Circolatori

Ovunque sia necessario trasporre dei liquidi, c’è bisogno delle pompe. Esse sono il cuore della circolazione dei fluidi negli impianti termici.

Negli impianti di riscaldamento a circolazione forzata con le pompe di circolazione viene messo in moto il fluido termovettore dal sistema di produzione del calore (caldaia) al sistema di emissione in ambiente (radiatore).

Le elettropompe sfruttano l’energia meccanica fornita da un motore elettrico per sollevare un fluido o farlo scorrere all’interno di un circuito, come negli impianti di riscaldamento.
In funzione della tipologia costruttiva e della modalità con cui trasmettono l’energia al fluido, le elettropompe possono essere centrifughe, rotative e volumetriche.

Quelle più utilizzate per gli impianti di riscaldamento sono le pompe centrifughe, costituite da una girante a palette che ruotando genera una depressione centrale e una pressione nella zona periferica, producendo così la movimentazione del fluido.