Pompe di calore

Pompa di calore AeroTopG

Pompa di calore AeroTop e Aquatop

La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire energia termica da una sorgente a temperatura più bassa ad una sorgente a temperatura più alta, utilizzando differenti forme di energia. 

Le pompe di calore sono macchine che sfruttano la differenza di temperatura tra l'ambiente esterno e quello interno per produrre energia termica. L’energia termica può essere impiegata per il riscaldamento ed eventualmente il raffrescamento dell’ambiente interno, nonché per la produzione di acqua calda sanitaria.

La sorgente esterna può essere costituita da aria, terreno o acqua.

Soddisfare i fabbisogni energetici termici con questa tecnologia non solo porta vantaggi ambientali ma anche economici. Grazie all’ampia varietà di applicazioni, queste macchine sono idonee a tutte le tipologie di utenze.

Una pompa di calore è composta da un circuito chiuso, nel quale si realizzano le seguenti fasi:

  1. L’energia termica è assorbita dalla sorgente esterna attraverso l’evaporatore. Questo scambio termico comporta l’evaporazione del fluido frigorigeno.
  2. Il vapore viene aspirato dal compressore e qui la sua pressione viene innalzata, con ulteriore trasferimento di energia.
  3. Il vapore ad alta pressione entra nel condensatore, dove passa alla fase liquida, cedendo all’utenza l’energia prima ricevuta.
  4. Il circuito si chiude con la riduzione di pressione del fluido frigorigeno, che è quindi di nuovo disponibile all’evaporazione.

Con questo processo, il calore disponibile all’utenza è pari alla somma dell’energia termica assorbita presso la sorgente e dell’energia meccanica fornita dal compressore.

L’apporto energetico all’utenza è quindi ben superiore al consumo elettrico della macchina, il quale è destinato principalmente all’azionamento del compressore.